RSS

Architettura e Cultura degli Asura

13 Set

Secondo articolo della settimana, ancora una volta scritto da Matt Barrett. Parliamo in questa occasione di come è nata e di come si è sviluppata l’architettura degli asura.

Quando gli asura creano qualcosa, non si tratta tanto di un esercizio di artigianato o destrezza, quanto piuttosto di un atto di volontà – l’ambizione si manifesta nella pietra e nel metallo. Ogni artefatto asura porta l’impronta dei loro antichi maestri delle energie elementali. Comunque sia, essi non sono certo dei ciechi seguaci delle antiche tradizioni: se qualcosa può essere fatto meglio, loro lo avranno fatto ieri.

Il nostro design per le costruzioni degli asura si è ispirato fortemente agli antichi templi Hindu: massicce colonne di pietra, magistrali sculture intricate, e la sensazione di trovarsi all’interno di una montagna. Sono particolarmente affascinato dagli spazi architettonici definiti da forme massicce, e questo si addice perfettamente al desiderio degli asura di dar sfoggio del loro dominio sulla pietra. Oltre a intagliare la pietra, essi la infondono con energia vitale per portarla sotto il loro controllo – si tratti di un golem da battaglia, di una piramide moltiplicatore di energia, o di un sottobicchiere galleggiante.

Molti dei miei concept delle ambientazioni iniziano come quello in questo esempio (sotto) – dozzine di miniature che mettono in risalto i rapporti di luce, spazio, atmosfera, massa, etc. Possono essere digitali o tradizionali, ma il digitale si adatta meglio agli aspetti più fini di questa fabbrica di golem degli asura.

Gli asura non devono compiere grandi sforzi per costruire qualcosa a partire da pietra ed energia, quindi hanno avuto modo di realizzare una infrastruttura urbana riccamente ornata e levitante. Gli ornamenti sono del resto parte della magia stessa, rappresentando una sorta di incantesimi incisi capaci di infondere gli oggetti di assoluta obbedienza verso la volontà asura. E’ quasi come se costruissero il loro mondo a partire da giganteschi chip magici di un computer – ciascuno schema ha un ruolo nel canalizzare l’energia vitale. (Non mettetevi a cercare di codificare i pattern comunque – questa è scenotecnica d’altra parte).

Una volta che ho preso familiarità con il mondo che voglio esplorare inizio a scarabocchiare disegni per elementi specifici. Ho realizzato pile e pile di pagine con queste colonne dei laboratori asura (sotto) – è la parte principale di ciò che faccio. Magari non starà molto bene a vedersi su una maglietta – ma è molto importante.

Nei termini del ruolo dei motivi decorativi, gli strumenti e i macchinari asura non sono molto diversi dalla loro architettura, anche se sono in genere più dinamicamente energetici, con uno spostamento nella distribuzione del materiale per supportare questa percezione. Gli asura sono scienziati pazzi, quindi volevo essere sicuro che ci fossero tonnellate delle classiche forme-archetipo tra i loro artefatti. L’elettricità, o una qualche magia che la ricorda, compare estesamente nella loro tecnologia, dunque ho disegnato ispirandomi a stazioni elettriche, isolanti impilati, bobine di Tesla, generatori Van de Graaff, primitivi acceleratori di particelle, scale di Jacob — praticamente qualunque cosa che potreste trovare in un film stile Frankenstein degli anni 1950.

Lavoro con il colore, soprattutto durante le prime fasi di creazione di un’area, quando definiamo i motivi e le tavolozze di colori. Una volta che queste cose sono state decise è molto più economico lavorare su disegni in scale di grigio. A volte, comunque, decido di usare i colori nonostante tutto, come in questo artwork relativo agli asura (sotto).

Voglio che le loro intenzioni siano chiare: non sono semplicemente dei goblin laboriosi. Gli asura sono colmi dell’ambizione di poter sfruttare il potere del pianeta, ed hanno tutti migliori strumenti per riuscire a farlo. Quando giocate con un personaggio asura, voglio che percepiate l’indomabile senso del destino che caratterizza questa razza, con il mondo ai vostri piedi e il più grande potere delle più antiche rocce delle profondità di Tyria sotto il vostro controllo.

 
2 commenti

Pubblicato da su 13 settembre 2011 in Artwork, Blog Ufficiale

 

Tag: , , , , , ,

2 risposte a “Architettura e Cultura degli Asura

  1. Kadler Hawken

    14 settembre 2011 at 11:37

    Quest’articolo è molto importante per gli amanti dell’architettura.Di certo non è quello che più mi colpisce,ma lo trovo un ottimo spunto per immaginare per bene come sia la capitale degli Asura,che abbiamo già visto in altri video,se pur brevemente.
    Approfitto di questo commento per segnalarvi il quarto articolo dedicato agli Asura :
    http://www.arena.net/blog/hey-bookah-smart-asura-answers-to-stupid-questions

    L’articolo è una raccolta di domande al quanto stupide,fatte da personaggi di altre razze,tre umani e un norn, ad un Asura di nome Hey Bookah.

     
  2. Argetlam

    14 settembre 2011 at 10:43

    Grazie Myur per l’ ottimo lavoro di traduzione e di aggiornamento su tutte le news legate a GW2. Leggo sempre il tuo blog e anche questo articolo non fa altro che aumentare la voglia di vederlo in release e giocarlo…mitico!
    PS: un pg asura ingegnere per me e’ must have🙂

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: