RSS

Il Trait System

31 Mag

Questa sera vi voglio proporre un approfondimento su un aspetto di Guild Wars 2 che avrà una enorme rilevanza nella personalizzazione del personaggio, ma di cui per un motivo o per l’altro si è parlato poco: il sistema dei Tratti. Trovate di seguito tutte le informazioni ufficiali finora raccolte su questa meccanica…

Un “Trait” (“Tratto”) è una particolare abilità che un giocatore può equipaggiare per ottenere particolari effetti passivi. I Trait possono essere usati per migliorare gli Attributi (Potere, Precisione, Resilienza, Vitalità) del personaggio, ridurre gli effetti delle Condizioni (es. Sanguinamento, Accecamento, Paura, etc), modificare gli effetti di una o più Skill. I Trait vengono determinati in base alla professione e al tipo di arma impugnata del personaggio.

La Finestra dell'Eroe

I Trait sono divisi in vari sottotipi:

  • Maggiori: Indicati da una icona a stella con otto punte
  • Minori: Indicati da una icona esagonale.

I Trait saranno inoltre suddivisi in diverse “Trait Lines” (“Linee”), che potranno variare in base alla professione del proprio personaggio. Ogni professione, di fatti, avrà a disposizione varie Trait Line.

Ci saranno due tipologie di Trait Line:

  • Generiche: Modificano gli Attributi o particolari tipi di Skill.
  • Associate alle Armi: Influenzano o aggiungono nuovi effetti alle Skill delle Armi.

Il gioco offrirà all’incirca 100 Trait per ogni professione. L’effetto di un Trait non potrà essere modificato dai giocatori.

Acquisizione dei Trait

I Trait possono essere acquisiti in PvE completando varie sfide distribuite in diverse zone del mondo. Ciascuna professione dovrà affrontare differenti tipologie di attività per scoprire i propri Trait. Ad esempio, i Guerrieri dovranno allenare il loro fisico, combattere, mangiare e bere. Viceversa, gli Elementalisti si troveranno a dover cercare antiche conoscenze raccolte in tomi perduti o aree in cui le forze elementali sono particolarmente potenti. La partecipazione agli Eventi del gioco non sarà indispensabile per ottenere i Trait.

Altro aspetto importante è che i Trait non sono organizzati con un sistema ad albero, pertanto ciascuno di essi può essere ottenuto individualmente. In altre parole, non ci sono Trait che devono essere ottenuti prima di altri, in quanto tutti saranno indipendenti fra loro.

Finestra dei Tratti

Selezione dei Trait

Una volta che un Trait è stato ottenuto potrà essere equipaggiato ricorrendo alla Finestra dei Tratti del Pannello dell’Eroe, quando il personaggio non sia coinvolto in un combattimento. Gli slot in cui è possibile equipaggiare i Trait sono suddivisi in base alle Trait Line della professione. Ciascuna Trait Line mette a disposizione un limitato numero di slot Maggiori e Minori (distinguibili per la loro forma). I Trait adeguati possono essere trascinati dalla lista collocata sulla destra allo slot di destinazione per essere equipaggiati.

Un personaggio avrà la possibilità di equipaggiare alcune dozzine di Trait nello stesso momento, anche se il numero massimo dipenderà dalla specifica professione. Non necessariamente, però, un Trait equipaggiato sarà anche attivato! In particolare, mentre i Trait Generali saranno sempre attivi, quelli Associati all’Arma risulteranno attivati solo quando l’Arma sia effettivamente equipaggiata dal personaggio. Per esempio, i Trait dell’Ascia possono essere equipaggiati da un Guerriero, ma saranno attivi solo se questo starà effettivamente impugnando un’Ascia.

E’ stato affermato da ArenaNet che alcuni Trait potrebbero non essere inseriti nel PvP per ragioni di bilanciamento. Sempre per ragioni di bilanciamento non esisteranno Trait “Razziali”: questo infatti eviterà che una data razza giocabile possa divenire superiore alle altre in una determinata professione grazie all’utilizzo di Trait vantaggiosi.

Trait per Professione

Vediamo, per concludere, quali sono le Trait Line specifiche delle diverse professioni finora rivelate da ArenaNet:

  • GuardianoOnore, Valore
  • Guerriero: Potenza, Tattica
  • Esploratore: Sopravvivenza nella Natura, Controllo sugli Animali
  • Ladro: Arti dell’Ombra, Agilità
  • Elementalista: Arti Arcane, Magia della Terra, Magia dell’Aria, Magia dell’Acqua, Magia del Fuoco
  • Necromante: Sottrazione dell’Anima, Rituali di Sangue

Considerazioni Finali

Il Trait System fornirà un’importante mezzo di personalizzazione dello stile di gioco in Guild Wars 2. Se, di fatto, a un primo sguardo il sistema delle abilità può apparire limitato a causa delle varie restrizioni imposte da ArenaNet (un massimo di 10 abilità equipaggiabili in un dato momento, di cui 5 determinate dell’arma e 5 dal giocatore, e queste ultime devono includere necessariamente una cura e una elite), i Trait offrono però diverse interessanti opportunità per dare spessore a questo stesso sistema.

Prendiamo un esempio: Guerriero con doppia Ascia

Equipaggiando Trait legati a “Tattica” come “Armatura Superiore” (+75 Armatura) e “Armatura” (+25 Armatura), il mio personaggio può bilanciare lo svantaggio di non avere uno scudo e aumentare la sua resistenza trasformandosi in un potente carrarmato. Altri Trait, come “Comandante di Battaglia” o “Leader Naturale” possono invece contribuire a trasformare il Guerriero in un personaggio di supporto, migliorando gli effetti degli Stendardi o delle Urla.

I Trait associati a “Potenza” sono invece particolarmente utili per influenzare gli Attributi del personaggio. Può essere così possibile migliorare la potenza d’attacco, oppure favorire la vitalità incrementando la resistenza, cambiando lo stile da quello di un combattente d’assalto a tank.

Infine, i Trait dell’Ascia possono permettere al nostro personaggio di infliggere condizioni come Azzoppamento (“Accuratezza Malevola”), rendendolo particolarmente efficacie nel tenere sotto controllo il nemico, oppure possono migliorare la potenza dei singoli colpi mandati a segno (“Maestria con la seconda Ascia”).

La combinazione di diversi Trait permetterà dunque di impostare una propria strategia di gioco modificando le caratteristiche del proprio personaggio e gli effetti delle abilità. In altri termini, due Guerrieri armati di doppia Ascia potranno apparire simili esteriormente ma comportarsi in maniera completamente diversa sul campo di battaglia, a tutto vantaggio della variabilità e della personalizzazione dello stile di gioco.

Se volete mettere alla prova il Trait System di Guild Wars 2 potete sfruttare l’ottimo “Trait Tool” fornito da Revgaming, creato in base alle informazioni finora ottenute grazie alle varie demo del gioco. Ovviamente vi ricordo che tutte le informazioni fornite dal Tool subiranno probabilmente modifiche più o meno consistenti prima della release.

 
6 commenti

Pubblicato da su 31 maggio 2011 in Preview

 

Tag: , , , , , ,

6 risposte a “Il Trait System

  1. Eron Shade

    3 giugno 2011 at 22:32

    Ottimo Myur, credo che questo articolo sia molto utile a chi segue da poco lo sviluppo del gioco…e non solo a loro, a me ha tolto qualche dubbio.

     
  2. Rhea Asturien

    31 maggio 2011 at 12:32

    Ottimo articolo!
    Finalmente ho risolto un sacco di dubbi che avevo sul discorso tratti/attributi.
    Carinissimo il tool, sto già sperimentando come settare l’elementalista anche se credo sia un po’ presto per pensarci.
    Ho solo una domanda sui tratti dell’ele che non ho capito bene come funzionano: i tratti cambiano a seconda dell’armonia che ho attivata in quel momento (fuoco, acqua, aria, terra) o sono io che scelgo di volta in volta quale ramo attivare?
    Per chiarire: le armonie sono considerate alla stregua delle armi, e quindi sta a me switchare dai Traits di fuoco a quelli di acqua, o fa lui in automatico?

     
    • Myur

      31 maggio 2011 at 18:32

      Le armonie sono considerate come le armi ma nel senso che i tratti di una armonia non si attivano finché non usi quella stessa armonia. Esempio: se hai dei tratti equipaggiati su armonia col fuoco questi non saranno attivi se in un certo momento stai usando per esempio una armonia con l’acqua (ma contemporaneamente puoi comunque avere anche dei tratti equipaggiati sull’armonia con l’acqua). I tratti del fuoco Si attiveranno automaticamente se usi l’armonia col fuoco.

      In generale una volta equipaggiati i tratti switchano sempre automaticamente a seconda della situazione.

       
  3. save

    31 maggio 2011 at 09:10

    Ma non ci saranno altre vie di personalizzazione della classe del proprio personaggio oltre ai traits? Mi sembra un po’ pochino =/ in base a cosa uno si definisce elementalist specilizzato nel fuoco nel ghiaccio e aria? Solo per questi piccoli bonus?

     
    • Myur

      31 maggio 2011 at 10:14

      Gli Elementalisti hanno abilità speciali dette “Armonie” che gli permettono di legarsi ad uno dei quattro Elementi. Una volta legati hanno a disposizione nuove abilità attivabili associate a quell’elemento particolare, oltre ad una abilità passiva caratteristica (per esempio l’armonia col fuoco fa si che il personaggio emetta fiamme che colpiscono i nemici, mentre quella con l’acqua cura gli alleati vicini). I Tratti avranno lo scopo di modificare ulteriormente gli effetti delle abilità attivabili e passive associate ad ogni elemento. Mi sembra che la personalizzazione non sia poi così carente…

       
  4. xXx87

    31 maggio 2011 at 00:29

    Bel riassunto ci voleva per alcuni ^^

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: