RSS

Contest Speciale: Vinci una copia del libro “Lama del Destino”!

16 Mar

Grazie alla gentile collaborazione di Multiplayer.it Edizioni, abbiamo avuto l’opportunità di realizzare un contest che mette in palio 3 copie del nuovo libro ispirato alla saga di Guild Wars, dal titolo “Lama del Destino” (Edge of Destiny). Nelle righe seguenti troverete tutte le indicazioni su come partecipare.

Requisiti di partecipazione

Create un breve racconto, una vignetta, un disegno (o quanto altro la vostra fantasia vi suggerisce), ispirandovi al mondo di Guild Wars. Gli eventuali racconti potranno essere anche molto brevi, come quelli che gli stessi membri di ArenaNet hanno presentato nel corso delle recenti Settimane degli Umani e dei Norn (che trovate rispettivamente QUI, e QUI). Esempi di vignette ispirate a Guild Wars sono forniti dalla stessa ArenaNet sulle pagine del sito ufficiale, ma altri potete trovarli su numerosi fansite (ad esempio quello del personaggio Lili Frog). Naturalmente potrete prendere spunto anche dalle vicende narrate nei libri stessi, per creare illustrazioni, vignette, o delle storie “spin-off”.

Nota: Per dare la possibilità ad un numero maggiore di persone di partecipare ho ritenuto utile aggiungere una ulteriore “opzione” che richiede una dose meno elevata di creatività. Potrete avere una possibilità di vincere il libro semplicemente scrivendo un commento a questo post in cui descrivete quali sono gli aspetti di Guild Wars 2 che più vi attirano e perché. Naturalmente questa opzione è da considerarsi una alternativa a quella sopra descritta, quindi una stessa persona potrà sfruttare solo una delle due opzioni, ma la prima (quella “creativa”) offrirà comunque una maggiore probabilità di vittoria.

Modalità di partecipazione

Potete inviare la vostra opera come allegato all’indirizzo e-mail: gw2italia@yahoo.it (naturalmente in formato elettronico, possibilmente “pdf” per i documenti di testo, e “jpg” o “png” per le immagini). Per essere considerata valida la mail deve contenere il nome o comunque un nickname con cui il partecipante potrà essere identificato sul sito. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di 2 opere (indipendentemente dalla categoria). Il materiale deve necessariamente pervenirci tramite posta elettronica entro e non oltre le ore 20 di Giovedì 31 Marzo.

I Premi

Le vostre migliori opere saranno pubblicate in maniera permanente su questo sito; inoltre, gli autori delle 3 migliori realizzazioni si aggiudicheranno una copia del nuovo libro “Lama del Destino“, il secondo romanzo ispirato alla saga di Guild Wars. Ricordo che il libro, in formato con copertina rigida e sovracopertina, ha un prezzo ufficiale di 19 Euro (Per maggiori informazioni potete leggere QUI). In caso di vittoria sarete contattati pochi giorni dopo il termine del contest così da poterci fornire i vostri dati per l’invio del premio. Per ragioni organizzative i premi potranno essere inviati solo all’interno del territorio italiano.

____________________

Ci auguriamo naturalmente una ampia partecipazione da parte vostra, poiché se l’iniziativa avesse il successo sperato simili contest potrebbero essere organizzati nuovamente anche in futuro. Come se non bastasse, se siete appassionati scrittori, disegnatori, vignettisti… questa può rivelarsi anche una buona occasione per farvi conoscere.

Buona lavoro, e buona fortuna!

 
13 commenti

Pubblicato da su 16 marzo 2011 in Iniziative della community

 

13 risposte a “Contest Speciale: Vinci una copia del libro “Lama del Destino”!

  1. genesx

    3 aprile 2011 at 16:52

    Cacchio, ho scoperto adesso che sono usciti i risultati su mmorpgitalia che c’era il contest, sennò partecipavo! Sarà per la prossima…

     
  2. Hansi

    31 marzo 2011 at 17:01

    Dopo anni di MMORPG, ho iniziato a seguire gli sviluppi di Guild Wars 2, anche se all’inizio son stato parecchio scettico non avendo ancora giocato il primo Guild Wars. Più che dire cosa mi piace e attrae del gioco, vorrei provare a scrivere in modo più oggettivo possibile perchè il progetto di Guild Wars 2 è così importante per il mondo dei MMORPG, sempre che l’Arenanet realizzi al 100% tutto ciò che ha dichiarato di voler fare. Perchè GW2 sarà una vera rivoluzione?

    Da alcuni anni i MMORPG sono stati fortemente caratterizzati da presenza sempre maggiore di istanze PvE o battleground PvP, riducendo questi giochi a dei multiplayer online con una semplice progressione del personaggio che si limitava al salire di livello, aumentano stat, acquisendo nuove skill e ottenendo nuovi equip per aumentare ulteriolmente le stat. Anche l’interazione fra player è stata fortemente limitata a quella collaborazione durante le istanze o qualche scaramuccia nei battleground. Si sono perse letteralmente le parti Massive e Role Playing tipiche dei vecchi MMORPG (UO o L2 per fare degli esempi) dato che ormai i giochi si basano su piccoli gruppi da istanze e ci si limita a interpretare un ruolo/compito solo nei combattimenti.

    E qui arriviamo a Guild Wars 2. Il progetto di Arenanet va letteralmente controtendenza, portando i giocatori ad un’estrema interazione, sia nel PvE che nel PvP. Il far si che tutti i giocatori presenti in una zona non siano divisi perchè ognuno sta facendo la singola quest, lottando per la conquista dei mob da uccidere per il counter della quest, ma debbano lottare uniti, anche senza dover per forza stare in gruppo, per portare a termine un evento comune, è una rivoluzione. Finalmente abbiamo un MMORPG con un mondo vivo, che risponde alle nostre azioni e coinvolge tutta la massa dei giocatori, non limitandosi ad essere un multiplayer ma diventando un Massive Multiplayer.Inoltre il mondo che cambia a seconda delle azioni intraprese dai giocatori crea un’immersione nel mondo virtuale mai vista prima, rende finalmente l’RPG un fattore fondamentale del gioco. La distruzione o la salvezza di un villaggio, la conquista di un castello, il risveglio di un mostro nella foresta, la presenza di briganti sulla strada o l’abbandono di una miniera, dipenderà tutto da noi, avremo un ruolo chiave nella costruzione/distruzione del mondo. Sembra davvero di vivere un’avventura alla D&D, perchè finalmente potremo vivere la storia del nostro personaggio, la nostra storia. Per me è un passo in avanti dopo anni di passi indietro nel settore.

    Altra rivoluzione sarà il sistema di combattimento per vari motivi. Il primo è la scomparsa dei classici ruoli tank/dps/healer. Questa è la seconda rivoluzione di Guild Wars 2. Finalmente ogni giocatore potrà passare il tempo in gioco a giocare e non a cercare di riempire il proprio gruppo, cercando un healer e un tank decente. Adesso ogni tipologia di giocatore potrà giocare senza problemi, sia i giocatori hard-core che potranno divertirsi a provare combinazioni infinite o scambiarsi ruoli senza dover ricominciare un personaggio da capo, sia i giocatori casual che potranno connettersi e buttarsi direttamente nel mezzo dell’azione, senza dover preoccuparsi di quale classe manca al gruppo, oppure senza doversi preoccupare di trovare gruppo.

    Terza rivoluzione è il passaggio da sistemi di combattimento basati più sulle stat che sull’abilità del giocatore ad un sistema basato quasi esclusivamente sull’abilità. Per chi viene da Guild Wars sembra una cosa normale, ma per chi viene da L2, WHo, WoW, Aion o Rift sa benissimo cosa vuol dire. Colpire o non colpire, far entrare un debuff, riuscire in un colpo critico, su questi giochi è tutta una questione di formule, percentuali e stat. Il giocatore deve solo premere il tasto giusto nel momento giusto e sperare nella fortuna. Adesso toccherà ai nostri riflessi farci schivare un colpo, alla nostra precisione la riuscita di un colpo e così via. Questa è la terza rivoluzione di Guild Wars 2, prendere mettere tutto in mano all’abilità del player e rendere la fortuna/sfortuna un piccolo elemento di “disturbo” che può solo creare piccoli imprevisto che impreziosiscono il tutto.

    Infine, ma non meno importante, è il fatto che l’Arenanet abbiamo dato importante a cose che molte altre case di produzione hanno tralasciato. Innanzitutto, hanno dato pari importanza a tutti le componenti fondamentali di un MMORPG: PvE libero, PvE istanziato, World PvP di massa, PvP istanziato e mercato. Son stati curati tutti questi aspetti, permettendo sia ai casual player che ai giocatori hard core di poter prenderne parte divertendosi. Poi hanno permesso proprio questo: hanno creato un gioco accessibile a tutti, giocatori casual e hard core, che non si basa su una preparazione del personaggio (raggiungimento del cap, equip, potenziamenti) per poter partecipare ad eventi più divertenti, ma di divertirsi col proprio personaggio.

    Per questi motivi Guild Wars 2 è una rivoluzione (sempre che Arenanet riesca a mantenere le sue intenzioni, ma il successo del primo Guild Wars ci fa ben sperare). Poi potrà piacere o no, ma sempre una rivoluzione sarà. Avreste il coraggio di dire che la Rivoluzione Francese non è stata una rivoluzione? Certo che lo è stata, poi la cosa può essere piaciuta o no. Può essere piaciuta al popolo, un pò meno al re Luigi XVI😀

     
  3. Roberto

    24 marzo 2011 at 02:45

    Guild Wars 2 ha attirato la mia attenzione molto presto perchè mi ha dato la speranza di poter giocare in un mondo in cui si respiri veramente lo spirito dell’ avventura e dell’ essere un eroe, a differenza di altri giochi dove tutto il background è solo un pretesto per giocare in modo meccanico e ripetitivo, Guild Wars 2 sembra offrire tutto quello che altri giochi hanno sempre negato, un mondo pieno di diversità, di storie, e dove la vittoria del tuo eroe è decisa dall’ azione unita all’ intelligenza, per me inoltre il background è sempre importante e per questo mesi fa ho comprato il primo Guild Wars, e non vedo l’ ora di vedere l’ evoluzione di quel mondo 250 anni nel futuro, visto che a differenza del prima nel seguito il mondo sarà vivo e caratteristico e probabilmente appassionate, con storie personali, intrighi politici, trattati di pace traballanti, paladini di nazioni, e avventurieri che dalle nazioni vorrano distinguersi. Se dovessi riassumere perchè attendo Guild Wars la risposta è: Per vivere una storia epica, la mia storia, la mia avventura, per essere un Eroe.

     
  4. Mentolo

    23 marzo 2011 at 21:58

    Tutto ebbe inizio con una semplice scatola di eye of the north.
    Non giovavo da molto e mi ci ero già innamorato e trovandoci dentro un volantino che annunciava gw2 (chissà se loro se lo ricordano ancora…oppure me lo sono inventato io…) e senza nemmeno sapere veramente che fosse gw mi partì la scimmia.
    Nel corso del tempo mi resi conto che non era “semplicemente” il seguito di gw, ma stava incarnando l’essenza del gioco perfetto(ogni volta che lo dico succede il contrario…ok non lo dico più…promesso):ad ogni nuovo annuncio sui contenuti mi veniva da chiedermi perchè non ci avevano pensato prima…sono cosè così naturali…loot e punti di gather in comune(siiiii!),eventi senza il bisogno di stare a farsi un team,semplice token alla fine dei dungeon, costumizzazione, o come diavolo si scrive:),incredibile(selvaggio guerriero in tenuta cuoco arrivooo)e sopratutto avere un mondo che,senza averlo provato,sembra già così immersivo…
    per questo pongo totale fiducia a quei geni di ANet, per aver creato un gioco che avrei amato anche senza il bisogno della scritta Guild Wars

     
  5. Veon

    22 marzo 2011 at 18:31

    La dinamicità di GuildWars è la caratteristica che mi ha sempre affascinato.
    Mentre gli altri sono statici, con un percorso, GW ti da la possibilità di cambiare ogni volta che vuoi.
    In GW2, con un mondo persistente, puoi cambiare semplicemente allontanandoti dal combattimento.
    Puoi switchare armi cambiando skill.
    La possibilità di avere un combattimento dinamico, sempre attivo, mai statico. Sopratutto per il fatto di non aver più una triade con tank-dps-healer, ma avere ognuno una responsabilità verso l’altro nel party, o verso se stesso in solo.
    Ovviamente la possibilità che danno gli eventi dinamici, come un vero mondo virtuale, le cose cambiano a seconda delle scelte effettuate dai singoli giocatori. Si avrà la sensazione di contribuire alla salvezza o alla distruzione di Tyria.
    La grande scelta poi, effettuata dai creatori Anet, quella di ampliare il lore del gioco con l’uscita di libri narrativi, per calarti ancora di più nel fantastico mondo che hai giocato con GW e che andrai a visitare con GW2.
    Non so se avrà successo, ma per le emozioni che mi fa provare ogni volta che ci penso, per me è già un gran successo!

     
  6. Falcon01

    22 marzo 2011 at 18:06

    quoto thund e spero che arrivi il + presto possibile🙂 almeno fine 2011…
    intanto, teniamoci aggiorniatii su questo piccolo/grande blog xDD

     
  7. thund

    21 marzo 2011 at 13:50

    Di giochi online, in particolare MMORPG, c’è ne sono un bel po’, ma essenzialmente mi son sembrati tutti uguali: anche se per alcune idee si distaccavano dagli altri, tutti condividevano la stessa filosofia tanto che dopo alcune ore di gioco non c’era più divertimento, sempre a fare le stesse cose ripetutamente. Indipendentemente dal fatto che ero già un fan della serie di Guild Wars, la notizia dell’avvento di Guild Wars 2 mi entusiasmò, e la cosa che più mi colpì è stata proprio la filosofia che ci sta dietro alla creazione di questo gioco: è stato concepito per divertirsi senza impegno, istante per istante; non devi spendere ore e ore di tempo per “prepararti” a un eventuale divertimento, non ti forza a un grind ripetitivo. Di conseguenza Guild Wars 2 nasce come una evoluzione: prende gli elementi più divertenti e appassionanti del genere e li combina insieme creando un prodotto unico e originale. Quello che più mi attira di Guild Wars 2 è il suo mondo vivo, persistente e in continuo cambiamento tramite gli eventi dinamici. Non ci saranno più le tradizionali quest, dove ti narrano una vicenda che in verità non è reale, nessuno sta realmente assaltando il villaggio però devi andare lo stesso ad ammazzare dei banditi perché hanno intenzione di farlo! In Guild Wars 2 non è così, se i banditi hanno intenzione di assaltare un villaggio questi lo faranno per davvero e se non viene ben difeso lo conquisteranno. Andando in giro per il mondo potrà davvero capitare di ripassare per uno stesso luogo ma cambiato totalmente. Oltretutto contribuendo ai vari eventi dinamici, ci si sente davvero più realizzati, le persone che avrai salvato si ricorderanno di te e delle tue azioni. E’ questa è solo una delle tante caratteristiche di Guild Wars 2, il quale sicuramente riscuoterà un enorme successo. Quindi, quando uscirà, raccomanderò a tutti di provarlo perché sarà un’esperienza indubbiamente unica.

     
  8. Falcon01

    20 marzo 2011 at 00:18

    ottima idea ma lo appena preso e domani lo comincio a divorarlo🙂

     
  9. Myur

    18 marzo 2011 at 23:12

    Visto che ho ricevuto diversi commenti in questo senso, ho aggiunto una nuova modalità di partecipazione al contest. Uno dei libri sarà messo in palio per coloro che scriveranno un commento sul blog su quali sono gli aspetti di GW2 che più li attirano, argomentando la loro risposta (vedi Nota nei requisiti di partecipazione). In questo modo chi parteciperà alla parte “creativa” avrà più probabilità di vittoria, ma anche chi ha meno tempo e meno creatività avrà comunque modo di aggiudicarsi il premio.

    Per correttezza, il contest non subirà ulteriori modifiche da ora alla sua conclusione. Spero che questa nuova opzione sia ben accetta e vi induca a partecipare numerosi.

     
  10. Zenit

    18 marzo 2011 at 20:36

    Ebbene si,è un ottima iniziativa,ma nonostante ciò non parteciperò, poichè non sono mai stato un appassionato scrittore.
    Spero col tutto il cuore che abbiate successo. 🙂

     
  11. Manweru

    17 marzo 2011 at 22:05

    Mi spiace, appoggio in pieno ma ho una leggera carenza di vena artistica.

     
  12. Liutpry

    17 marzo 2011 at 10:45

    partecipato🙂

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: