RSS

TenTonHammer su regole del bottino, personalizzazione e tinture in GW2

03 Ott

Trovate di seguito la traduzione di un articolo di Ten Ton Hammer che riepiloga le novità della settimana;  tutte ruotano attorno all’equipaggiamento e ai livelli di personalizzazione che Guild Wars 2 offrirà ai giocatori.

Il bottino (oggetti, equipaggiamenti, etc.) è sempre stato un argomento importante di discusssione nella comunità dei MMORPG, e Guild Wars non fa eccezione.  Accumulare ricchezze, oggetti potenti e leggendari è il penultimo obbietivo di ogni giocatore di  RPG (l’obbiettivo finale è invece ovviamente essere “belli belli belli in modo assurdo“) quindi nessuno si meravigli se ne si parla cosi tanto. ArenaNet ci ha recentemente degnato di spendere del tempo per pubblicare due articoli nel loro blog riguardo le tinture  delle armature e il bottino, articoli che hanno sorpreso alcuni veterani del gioco. Diamogli un occhiata.

L’era dei ninja ha termine

I Ninja oltre ad essere maestri del sotterfugio e protagonisti di manga si sono impegnati negli ultimi anni, come hobby, a rubare il bottino degli altri giocatori nei mmorpg sfruttanto le debolezze nell’ideazione del sistema di assegnazione del bottino (loot system) col risultato di rovinare la giornata a molti giocatori. Arrivate alla fine di un Dungeon con i vostri compagni e una volta sconfitto il boss nemico qualcuno decide di prendersi l’oggetto e scappare via senza consultare gli altri. Chiunque partecipa al Dungeon vuole avere almeno una possibilità di ottenere quel certo oggetto che cerca magari da mesi, quindi giustamente sente il tempo speso in quella avventura come “tempo perso” e perde anche la fiducia negli altri giocatori .

Guild Wars 2 ha deciso di usare un approccio simile a  Dungeons and Dragons Online il bottino è assegnato singolarmente e non al gruppo. Quindi chiunque abbia partecipato all’abbattimento del boss ha la sua possibilità di ottenere la sua ricompensa senza bisogno di fare un dramma se il bottino viene assegnato ad un altro giocatore invece che a lui .

Ho dei sentimenti contrastanti riguardo a questo sistema . Da una parte adoro avere la possibilità di ottenere il mio bottino personale cosi da non sentirmi deluso e non ricompensato dal tempo passato a fare lo speleologo nelle profondità di una caverna e magari rischiare pure di uscirne più povero di prima venendone fuori a mani vuote. D’altra parte però manca il senso di “vittoria” ed esultanza derivato dal vincere il roll sul bottino che si ottiene.

Considerando cosa già sappiamo riguardo agli eventi dinamici (e come scalano in base ai partecipanti) dobbiamo considerare molte variabili. Se qualcuno si inserisce a metà di uno scontro questo non danneggerà nessuno degli attuali partecipanti (non sarà una persona in più a rollare il loot) ma allo stesso tempo questa persona extra non era necessaria per sconfiggere il boss visto che a causa del suo aiuto lo stesso boss diventerà più forte. In questa maniera nessuno può lamentarsi se un altro giocatore si aggiunge, visto che fin tanto che gioca attivamente nessuno viene danneggiato od avvantaggiato da quello che fa.

Quindi penso che sia un aspetto positivo di GW2, un metodo corretto di gestire i gruppi di giocatori, ma allo stesso tempo comprendo i dubbi dei giocatori di altri mmorpg quando dicono di preferire un sistema di loot vecchio stampo. Personalmente penso che questo sistema di ricompense sia una ottima idea e non vedo l’ora di provarlo.

Ricompense diverisificate

Tutti noi conosciamo l’esperienza di avere una “squadra” di giocatori tutti con la stessa “divisa” davanti ad un Dungeon. Non ti fa sentire ne bello ne unico. GW2 ci garantisce che ogni dungeon disporrà di un set unico (come minimo) per ogni classe di armatura (leggera, media e pesante) ed un set completo di armi. Ogni set avrà un suo stile unico abbinato all’ambientazione del dungeon. Questa è un ottima idea perchè significa che ogni dungeon sarà unico e che non otterrai qualcosa di identico a quello di due Dungeon fà, e anche che non assomiglierai a nessun’altro per via della grande scelta di equipaggiamento disponibile. Questo ci porta agli ultimi due argomenti.

Look diversificati e tinture

Quindi, come detto prima, apparire tutti uguali non è simpatico (a meno che non ti trovi in una rievocazione dell’attacco dei cloni). Sembra che ArenaNet si stia sforzando per assicurarsi che chiunque possa personalizzare la sua armatura nella maniera che vuole. La prima possibilità saranno le tinture . Ogni pezzo di armatura possiede tre zone colorabili con ben 400 colori diversi tra cui scegliere.  Ogni materiale darà un diverso risultato a seconda del colore applicato  (i tessuti avranno una saturazione maggiore sulla pelle che sul metallo).

La cosa che mi piace di questo sistema e che si spera permetterà di evitare il solito “mi tingo tutto di nero” (mica siamo neozelandesi) o qualche altro generico monocromo.  Con 400 colori, 3 zone diverse per ogni oggetti, ed i materiali che variano il modo in cui il colore è applicato (nell’immagine vedete la differenza tra il metallo e gli altri materiali) si spera che vedremo molta varietà e avatar molto affascinanti.

L’latro metodo è la trasmutazione  che da la possibilità di prendere un oggetto che ci piace esteticamente e inserirgli le statistiche di un oggetto più forte che non gradiamo, per ottenere un oggetto che ci piace e sia pure forte. Questa cosa mi piace visto che spesso sono incappato in giochi che mi costringevano a cambiare un equipaggiamento che mi piaceva con uno più forte con cui non mi sentivo “fico”.

Un anello set per governarli Tutti

I bonus dei set sono popolari fin da  Diablo 2, ma un problema di questo sistema è che se non hai esattamente quei pezzi non puoi ottenere il bonus. Guild Wars 2 userà delle “crests” (cimieri) che potremo applicare ad ogni pezzo di armatura separatamente  per ottenere il bonus. Questo ci permetterà di indossare qualsiasi pezzo di armatura vuoi e di conservare il bonus set che volevamo. Con tutto quello che abbiamo imparato sul bottino e sulle tinture possiamo affermare con relativa certezza che GW2 ha posto estrema attenzione  nella personalizzazione e nell’adattamento ai gusti estetici personali.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 3 ottobre 2010 in Preview

 

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: