RSS

Nuova intervista di Guild Wars 2 Guru

14 Mag

GW2Guru ha avuto l’opportunità di realizzare un nuova intervista con alcuni importanti  membri di ArenaNet, e in particolare Eric Flannum, Isaiah Cartwight e Ryan Scott. Eccovene di seguito la traduzione integrale.

GW2Guru: Potete dirci qualcosa sulle opzioni disponibili nella creazione dei personaggi? Che strumenti saranno disponibili per la personalizzazione dei nostri avatar?

Eric Flannum –Lead Game Designer: Stiamo ancora lavorando sui dettagli della creazione dei personaggi, ma potete aspettarvi di trovare un gran numero di opzioni per l’aspetto fisico, come il tipo di corpo, l’altezze e una avanzata caratterizzazione del volto. In aggiunta a queste opzioni relative all’aspetto fisico sarà possibile personalizzare il background del proprio personaggio e la sua personalità riempiendo una apposita biografia. Uno dei nostri designer, Ree Soesbee parlerà più nello specifico della biografia dei personaggi in articolo di prossima pubblicazione sul sito ufficiale.

GW2Guru: Avete parlato della realizzazione di effetti delle magie/abilità che rendano evidenti le loro stesse conseguenze, facendo sì che il gioco sia più facilmente interpretabile per lo spettatore. Avremo il ritorno di qualcosa come la “modalità osservatore” dell’originale Guild Wars?

Eric Flannum: E’ certamente un nostro obiettivo quello di rendere il PvP di Guild Wars 2 più possibile accessibile agli spettatori. Non abbiamo ancora elaborato tutti i dettagli ma dovreste poter trovare qualcosa di simile alla modalità osservatore in Guild Wars 2.

GW2Guru: Su cos’altro state lavorando per dare informazioni visive più intuitive ai giocatori?

Eric Flannum: Un esempio può essere il fatto che stiamo caratterizzando gli effetti delle abilità e le animazioni in modo da renderle molto più chiare. Recentemente abbiamo rilasciato un video dell’abilità Fenice, che è una magia con bersaglio definito sul terreno, la quale vola in linea retta dall’evocatore verso il bersaglio per poi tornare all’evocatore colpendo qualunque cosa trovi sul suo cammino. Quando torna all’evocatore gli garantisce anche un effetto di cura. E’ una abilità piuttosto complessa, ma solo vedendone il video, anche senza interfaccia utente, tutti voi di GW2Guru siete stati in grado di capire cosa faccia. Stiamo anche cercando di fare del nostro meglio per definire l’AOE (Area di Effetto) sulle abilità che possono colpire ad area. Sperimenteremo in PvP la possibilità di far capire quale squadra l’AOE sta colpendo attraverso l’uso dei colori. Le condizioni hanno un effetto più immediato e visibile sia sui giocatori che sugli NPC. Queste sono solo alcune delle cose su cui stiamo lavorando per comunicare al giocatore cosa sta avvenendo nel combattimento nella maniera più visiva possibile.

GW2Guru: Potete dirci qualcosa di più sul format “PvP strutturato”?

Ryan Scott – Game Designer: Non siamo ancora pronti a parlare dei dettagli del PvP strutturato, ma ci sono alcune informazioni che possiamo darvi.

Prima di tutto, è importante chiarire che il PvP strutturato e il WvW (Server vs Server) sono due cose molto diverse. Il WvW prenderà il vostro personaggio – così come è – e lo porterà in una permanente battaglia su larga scala per la vittoria di benefici rivolti a tutto il mondo di gioco. Il PvP strutturato porterà tutti i personaggi allo stesso livello e sbloccherà tutte le altre opzioni fin dall’inizio per far si che due squadre possano affrontarsi in una lotta istanziata e bilanciata.

Abbiamo già parlato del fatto che stiamo prendendo spunti dagli sparatutto in prima persona per la gestione del PvP in GW2. Questo nello specifico significa che:

‣Nell PvP di GW2 viene usato il medesimo format sia per il gioco con squadre random o create sul posto sia per i tornei. Sono finiti i giorni delle differenti modalità di gioco per i diversi livelli di abilità, così i giocatori potranno apprendere abilità che siano rilevanti ed utili in tutti i tipi di competizione.

‣ Il combattimento con squadre preformate sarà al 100% a rapido accesso. Potrete andarvene o entrare in una partita già in corso, e le modalità di gioco e le tipologie saranno sviluppate per supportare questa possibilità. Questo dovrebbe rimuovere il circolo vizioso dei gruppi che impediscono ai nuovi giocatori di entrare, così che questi non possono migliorare dato che non trovano squadre con cui giocare.  Anche i tornei saranno supportati, pertanto squadre preformate potranno affrontarsi in appositi ambiti competitivi.

‣ Dato che il gioco sarà facilmente accessibile, vogliamo supportare le piccole comunità per dar loro qualche controllo sul tipo di ambiente di gioco che desiderano, così da dare anche a tutti i giocatori la possibilità di cercarsi l’esperienza che preferiscono. Rilasceremo più dettagli su come intendiamo fare queste cose più avanti nel corso di quest’anno.

GW1 aveva il pregio di avere un forte PvP e spazio per le compezioni, e noi abbiamo intenzione di esaltare questo aspetto per fare di GW2 il miglior MMO PvP sul mercato.

GW2Guru: Il Crafting e la Raccolta sono argomenti caldi del momento, potete dirci qualcosa sul loro conto, e su come influenzeranno l’esperienza di gioco?

Eric Flannum: Non è stata realmente nostra intezione essere evasivi nelle FAQ ed evitare di rispondere alle domande che chiedevano se ci sarà o meno il crafting, perciò lasciatemelo dire una volta per tutte che il crafting sarà presente nel gioco. Stiamo ancora lavorando su molte delle caratteristiche, ma i giocatori possono aspettarsi che il crafting migliorerà la loro esperienza di avventura piuttosto che cercare di sostituirla. Quello che voglio dire è che il crafting non sarà qualcosa che i giocatori potranno intraprendere come una carriera senza mai andare in giro a uccidere mostri e divenire eroi. Riteniamo che i sistemi che consentono ai giocatori di fare in tal modo possano essere anche molto divertenti, ma semplicemente non siano adatti per quello che stiamo facendo con GW2. Pensiamo un sistema di crafting con diverse carriere, che scoraggi il conflitto dei giocatori per le risorse, che eviti il crafting di oggetti inutili a cui non si è realmente interessati, e che in generale funzioni in accordo e anzi migliori tutte le altre meccaniche di gioco di GW2.

GW2Guru: E’ passato in maniera implicita il messaggio che potrebbe non esserci un curatore specializzato nel gioco. Sarà un ruolo che verrà colmato in maniera ottimale da qualche altra professione, o questo tipo di difesa sarà suddiviso tra i vari personaggi della squadra?

Isaiah Cartwright – Game Designer: La Cura in GW2 è diversa da quella della maggior parte degli altri MMO. Uno dei nostri obiettivi è che i giocatori debbano sempre esser felici di vedere altri giocatori, e questo non deve cambiare in base alla loro professione, razza, scelta di abilità, o altro. Questo significa che ogni giocatore dovrebbe essere un pò più autosufficiente, così che una particolare professione non sia indispensabile per affrontare un certo tipo di contenuto del gioco. E’ questo il motivo per cui abbiamo inserito uno slot dedicato alle cure nella barra delle abilità. Ciò ci permette di rendere le abilità di cura abbastanza potenti da far si che i giocatori possano aver cura di loro stessi. Ci saranno ancora modi per supportare i propri alleati, e alcune professioni si potranno specializzare nel supporto, ma nessuna singola professione sarà sempre indispensabile.

GW2Guru: Le Preghiere Protettive erano un ottimo tipo di attributo in Guild Wars, poichè rendevano il gioco difensivo più attivo e legato all’abilità del giocatore, piuttosto che sul semplice riempire continuamente una barra di vita. Vedremo il ritorno di questo tipo di abilità, anche se non come parte di una singola professione?

Eric Flannum: Certamente vedrete professioni con abilità utilizzabili come protezione per prevenire il danno. Non posso dire di più senza rivelare le specifiche professioni, ma certamente troverete qualche meccanica di gioco basata sulle protezioni in Guild Wars 2.

GW2Guru: Sono i corso molte speculazioni sugli effetti della statura e della forza in funzione della razza (guerrieri norn contro guerrieri asura, per esempio). Questi elementi avranno solo un significato estetico o influenzeranno le meccaniche di gioco?

Eric Flannum: Le differenze raziali come statura e forza sono puramente estetiche. Non vogliamo che un Sylvari sia più veloce delle altre razze, o che un Norn possa saltare più alto, come accadrebbe se dessimo alle razze un maggior significato in relazione al gameplay di quello che realmente vogliamo. Vogliamo che la scelta raziale dia immedesimazione, storia, e una certa varietà di abilità, così che i giocatori non si sentano obbligati a giocare un certa combinazione di razza e professione.

GW2Guru: Dato che la scelta della professione è permanente, un giocatore avrebbe bisogno di 40 personaggi per provare tutte le possibili combinazioni, contro le 10 che servivano in Guild Wars. Cosa potete dire a quei giocatori che sono preoccupati di trovarsi in difficoltà per aver scelto una combinazione sbagliata di professione e razza?

Eric Flannum: Direi a questi giocatori che non devono preoccuparsi di creare combinazioni di qualsiasi razza e professione. Non è nostra intenzione far si che una razza sia migliore in combinazione con una professione piuttosto che un’altra. Le abilità raziali sono progettate per essere comunque meno potenti delle loro equivalenti fornite da certe professioni. Sono pensate per garantire una immedesimazione aggiuntiva e dare più scelta a una professione senza aumentarne l’effettivo livello di potere. Per esempio l’abilità asura Raffica Arcana è un semplice attacco magico a distanza che appare molto bello e fa sentire molto asura. Comunque, ogni professione ha qualche tipo di attacco a distanza, spesso anche di tipo più specifico, che può essere utilizzato al posto della Raffica Arcana. Queste abilità della professione possono inoltre associarsi ad altre abilità uniche e meccaniche della professione. Le abilità raziali sono pensate per integrare le build, dando versatilità in cambio di un pò del potere globale. Non sono pensate per essere elementi chiave in grado di determinare il buono o cattivo funzionamento di una build.

Dubito fortemente che vedremo qualche prevalenza raziale nello sviluppo delle build. Se per esempio voglio avere qualche cura di supporto, non punterò a fare un personaggio Sylvari (anche se essi hanno più abilità curative raziali delle altre razze), ma cercherò di fare un elementalista o una delle altre professioni di supporto di GW2. Se mi trovo ad avere un Sylvari guerrero nel mio gruppo, e questi ha portato qualche cura, questo sarà certo un vantaggio sotto certi aspetti, ma egli avrà dovuto sacrificare qualcosa dal punto di vista dei danni e della resistenza, e non curerà bene quanto un elementalista in armonia con l’acqua.

GW2Guru: Ci saranno incentivi perchè diverse gilde giochino assieme, tipo un sistema avanzato di alleanze?

Eric Flannum: Abbiamo molti piani per incentivare la cooperazione tra le gilde, ma non siamo ancora pronti per parlarne. So che non è una buona risposta ma volevo almeno farvi sapere che è qualcosa per cui abbiamo già dei progetti.

GW2Guru: Avete parlato dell’inclusione di una chat web-based. Avete altri piani per estendere la community anche fuori da gioco?

Eric Flannum: Anche in questo caso è qualcosa di cui non possiamo parlare nel dettaglio, ma certamente è un aspetto a cui siamo molto interessati. Abbiamo molti piani a questo proposito, semplicemente non siamo ancora pronti per rivelarli.

GW2Guru: Non sei mai stato uno sviluppatore che segue la massa. C’è un aspetto non convenzionale specifico di Guild Wars 2 di cui sei realmente fiero ma di cui non avete ancora parlato?

Eric Flannum: Una delle cose di cui non abbiamo ancora parlato è la grande importanza che il suono avrà nel nostro gioco. A partire dalle bellissime musiche scritte da Jeremy Soule ai nostri effetti sonori e all’ampio uso delle voci nelle azioni, ci stiamo dando da fare per fare di Guild Wars 2 il miglior MMO sonoro di tutti i tempi. Camminando lungo le strate di Costa della Divinità ascoltando tutte le conversazioni in corso è un’esperienza che non ha eguali negli altri MMO.

GW2Guru: Perchè così pochi norn hanno la barba? Dove trovano il tempo per radersi, e i loro menti non diventano freddi?

Eric Flannum: Credo questo sia uno dei casi in cui Huginn direbbe “i norn non hanno bisogno della barba, sono norn”. I norn certamente hanno molto tempo libero tra una caccia e l’altra e solitamente hanno con loro una lama di qualche tipo, e capita a volte che semplicemente si annoino. Ovviamente i loro menti non diventano freddi, essi non si preoccupano di indossare vestiti per la maggioranza del tempo! Sto scherando naturalmente.  Per coloro che amano i norn barbuti, non preoccupatevi, avrete una ampia scelta di barbe durante la creazione del personaggio e avere la barba sarà la normalità anche per gli NPC norn. Ovviamente mi sto riferendo agli uomini norn, le donne non la avranno mai la barba.

 
2 commenti

Pubblicato da su 14 maggio 2010 in Generiche

 

Tag: , , , , , ,

2 risposte a “Nuova intervista di Guild Wars 2 Guru

  1. Samox

    15 maggio 2010 at 22:31

    Ottima traduzione! … Bah speriamo che tutti questi cambiamenti rivoluzionino un po i contenuti per gli mmo … ….

     
  2. .•**•.¸(¯`•.¸. Arianhord .¸. •`¯)¸.•**•.

    14 maggio 2010 at 16:32

    Una delle cose che ho sempre invidiato ad Aion era l’estrema possibilità di personalizzare il personaggio (a parte i microbi che circolano <<); ho sempre odiato il craft, cosa ripetitiva e noiosa che mi ha fatto lasciare Aion.

    Spero solo che ad un certo punto della storia non si sia obbligati per forza a grupaprsi come in Aion, dove se non lo fai non vai più avanti, e non era per niente facile trovare un gruppo serio che ti aiutava veramente.

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: