RSS

Inaugurato il Blog ufficiale di GW2

27 Apr

ArenaNet ha inaugurato oggi, 27 Aprile 2010, un blog ufficiale dedicato allo sviluppo di Guild Wars 2, dove troveremo nei prossimi mesi aggiornamenti e informazioni ufficiali sul gioco. Mi avvio dunque a tradurre per voi il primo post di Mike O’Brien, del quale mi limito a saltare la breve introduzione, per andare subito alle informazioni che interessano davvero: quelle su Guild Wars 2. Tra le immagini di accompagnamento troverete anche un artwork che mostra la prima delle professioni confermate per Guild Wars 2: l’Elementalista (come del resto risulta chiaro anche nell’intervista stessa).

La prima cosa che dovreste sapere su Guild Wars 2 è che stavolta non ci sono dubbi che si tratti di un MMORPG. E’ un enorme, persistente, pulsante, mondo sociale, ricco di una ampia varietà di attività legate, e non, al combattimento.

Quindi, se amate i MMORPG, dovreste dare un’occhiata a Guild Wars 2. Ma se odiate i MMORPG tradizionali allora dovreste veramente provare Guild Wars 2. Perchè, come già Guild Wars prima di lui, anche Guild Wars 2 non cade nelle trappole dei MMORPG tradizionali. Non ti succhia via la vita forzandoti ad un grinding senza fine; non ti obbliga a perdere ore di preparazione per poterti divertire; e ovviamente, non ha un canone mensile.

I grandi MMORPG non dovrebbero essere anche grandi RPG?

A volte sembra che la nostra industria abbia buttato via il bebè con l’acqua del bagno (espressione un pò intraducibile, ndt). Quando giocate un RPG, volete trovare una storia di gioco appagante e memorabile. Volete che le vostre scelte contino. Volete che le vostre azioni lascino il loro marchio nel mondo. E’ il momento di iniziare a pretendere queste cose anche dai MMO.

L’originale Guild Wars era noto per la sua capacità di raccontare delle storie, analoga a quella degli RPG, pertanto con Guild Wars 2 volevamo naturalmente portare le cose ad un livello ancora più avanzato. In GW potete esperire la storia del mondo, ma in GW2 la storia diventa anche quella personale del vostro personaggio. Potrete compilare una biografia durante la creazione del vostro personaggio per definire il vostro background e il vostro posto nel mondo, così da potervi inserire sulla strada desiderata. In seguito le scelte fatte porteranno la storia in diverse direzioni. Ogni volta che giocherete GW2 potrete incontrare una nuova storia.

Alcuni giochi raccontano le storie principalmente attraverso i testi. Ma abbiamo cliccato così tanti punti esclamativi ed accettato così tante missioni che nelle nostre vite siamo ormai immuni ai testi delle missioni. GW2 racconta la storia permettendo al giocatore di familiarizzare con personaggi importanti ed avventurarsi con loro, presentando inoltre dilemmi morali che avranno un impatto sulle vite delle persone che lo circondano, e permettendogli di vivere in prima persona gli eventi che cambiano il mondo e tutti i momenti chiave della trama.

In aggiunta ad una fantastica trama e al rilievo dato alle scelte del giocatore, un altro punto chiave dei grandi RPG è il fatto che essi realizzano un mondo che si può percepire come reale e vivo. Supponiamo che un villaggio sia terrorizzato dai banditi. Non vorresti che fosse mai trovarti di fronte un abitante che sta li immobile con un punto esclamativo sulla testa, che una volta cliccato dice “Aiuto, siamo terrorizzati dai banditi”.  Vorresti trovare qualcosa di simile a quello che ci sarà in GW2: qui i banditi stanno attaccando, inseguendo gli abitanti nelle strade, uccidendoli e dando fuoco alle loro case. Potrai accorrere in aiuto del villaggio, oppure potrai star li a guardare il villaggio che viene raso al suolo e poi affrontare le conseguenze di tale evento.  Abbiamo lavorato duro per creare un mondo vivo e dianomico per voi, dove ci sia sempre qualcosa da fare.

E’ il momento di rendere i MMORPG più sociali

I MMO sono giochi sociali. Allora perchè a volte sembrano voler punire così duramente chi gioca con altri giocatori? Se sto cacciando e un altro giocatore mi passa vicino, non dovrei desiderare il suo aiuto, piuttosto che preoccuparmi del fatto che egli possa rubare le mie prede o uccidere tutti i mob che volevo essere io ad uccidere? O ancora, se voglio giocare con qualcuno, non dovremmo poter aver gli stessi obiettivi, piuttosto che scoprire che dobbiamo raggiungere la stessa area ma per affrontare un diverso gruppo di missioni?

Noi pensiamo a GW2 come al primo MMO dotato di una esperienza cooperativa in PvE. Quando sono in giro a cacciare e improvvisamente c’è una violenta esplosione oltre la collina vicina – la terra trema e il fumo sale a coprire il cielo – decido di andare a investigare e così faranno molti altri giocatori che si trovano nella zona. O ancora, se il cielo si fa scuro in pieno giorno, e guardo in alto vedendo un Drago che vola in cerchio sopra la mia testa preparandosi ad attaccare, so che ho due scelte, combattare o fuggire, e chiunque si trovi vicino a me è ben conscio della medesima cosa.

Nei MMO tradizionali puoi scegliere di andare in solitario o puoi trovare una buona gilda o gruppo per giocare in compagnia. In GW2 c’è anche un terza opzione: puoi semplicemente giocare con tutte le persone che troverai intorno a te. Personalmente, nei MMO tradizionali, impiego molto del mio tempo giocando in solitario, ma quando gioco GW2 mi trovo sempre spotaneamente coinvolto in lavoro di gruppo con gli altri giocatori per il raggiungimento di obiettivi generali, e dopo poco ci troviamo a dire “Hey, ma c’è un sacco di gente qui; vediamo se riusciamo tutti assieme ad uccidere il boss della palude”, senza nemmeno esserci dovuti preoccupare di formare una squadra.

Ovviamente GW2 offrirà ampio supporto per i gruppi, ma essi non saranno necessari come lo sono in altri MMO, poichè i tuoi interessi saranno sempre allineati con quelli degli altri giocatori circostanti. Quando qualcuno uccide un nemico, non solo il gruppo di quel giocatore, ma anche tutti coloro che sono stati seriamente coinvolti nel combattimento, otterranno il 100% di esperienza e un loot per l’uccisione. Quando un evento sta interessando il mondo – quando i banditi stanno terrorizzando gli abitanti del villaggio – tutti coloro che si trovano nell’area avranno le medesime motivazioni, e alla fine dell’evento tutti verranno ricompensati.

Abbiamo anche ridisegnato la parte competitiva del gioco per essere ugualmente favorevole ai gruppi. Adesso i mondi possono competere l’uno contro l’altro, nelle nebbie che li separano, allo scopo di strappare risorse e benefici in loro favoro. Entrare in questa competizione PvP è assolutamente opzionale, come lo era nell’originale Guild Wars, ma se sceglierete di lottare gli altri giocatori del vostro mondo vi accoglieranno a braccia aperte. Non dovrete entrare in una squadra per partecipare alla battaglia. Tutto quello che dovrete fare è andare là e iniziare a darvi da fare. Tutti hanno lo stesso obiettivo, e se il tuo mondo riesce ad avere 501 giocatori volti ad esso, potrà solo essere un vantaggio rispetto ad avere 500 giocatori.

Ripensando il combattimento

Infine, dato che il combattimento è un punto chiave del gameplay di un MMO, abbiamo messo molto impegno nel riprogettare il combattimento. Molti MMO tradizionali hanno un sistema di combattimento meccanico e ripetitivo. Ti trovi ad eseguire la stessa strategia ancora ed ancora, semplicemente migliorando di volta in volta l’equipaggiamento usato. Alla fine ti sembrerà di giocare ad un foglio di calcolo. Il combattimento deve richiedere scelte creative, e deve essere più immediato, attivo e viscerale. Pertanto ci siamo molto focalizzati sul nostro sistema di combattimento, per dare ai giocatori scelte illimitate, e dare l’emozione e il piacere di prender parte alla lotta.  

Il GW originale usava un sistema del tipo CCG (Collectible Card Games, come Magic: The Gathering, ndt) che consentiva ai giocatori di scoprire combinazioni uniche  e nuove strategie.  Teoricamente ogni Elementalista del gioco può affrontare il combattimento con una strategia diversa. Di fatto i giocatori hanno trovato negli anni centinaia di diverse strategie, alcune delle quali mai previste dai nostri programmatori, e tale fatto è un evidente segno di flessibilità del sistema.

GW2 condivide la flessibilità del sistema di abilità. La grossa differenza è che ora le abilità hanno effetti visivi molto più evidenti e collegati a ciò che fanno realmente. Il processo di scoperta delle combinazioni, o della loro comprensione quando vengono giocate contro di te, diventa così molto più chiaro, perchè è possibile individuare visivamente come le diverse di abilità si combinano tra loro. Un Elementalista può evocare un Muro di Fuoco vicino ad un nemico, e quindi passare alla Affinità con l’Acqua per congelare tutti i nemici intorno a lui. Usando la forza dirompente di un Tridente d’Acqua, può spingere il suo nemico nel Muro di Fuoco lasciandolo ad arrostire nelle fiamme.

GW2 aggiunge ancora più opportunità per distinguersi durante il combattimento. Adesso puoi scegliere una razza, ed ogni razza ha delle specifiche abilità di combattimento, come nel caso dei Norn che possono tramutarsi in Orso. Inoltre adesso puoi costruire e selezionare vari tratti del tuo personaggio che forniranno ulteriori nuove abilità, come il tratto degli Stilvali di Pietra da Elementalista, che gli consentono di tenere i piedi ben piantati sul terreno anche di fronte ad attacchi che normalmente avrebbero dovuto farlo volare in aria.

E come nell’originale GW, in GW2 la creatività non si limita al tuo solo personaggio. Quando giochi con altri, scoprirai che le tue abilità possono complementare le loro e potrai trovare nuove combinazioni di abilità e strategie di collaborazione tra le diverse professioni. Pertanto se stai giocando come Elementalista, prova a evocare un Muro di Fuoco, e prova poi a vedere cosa accade se un tuo compagno lancia un proiettile attraverso di esso.

Abbiamo anche aggiunto armi legate all’ambientazione per rendere ancora più interessante il combattimento. Nell’originale GW può capitare di trovare qualche catapulta o arma da assedio utilizzabile per far fuoco sui nemici. Questo è un esempio delle armi “ambientali”, che in GW2 saranno molto più numerose. Se un Elementale di Pietra lancia un masso verso di te, potrai raccoglierlo e tirarglielo indietro. O se sei un Elementalista, potrai usare quel masso per creare una pioggia di meteore. Se stai combattendo un Oakheart con un ascia e riesci a staccarne un frammento, prova a raccoglierlo ed a usarlo come arma. Se incontri un apicoltore fuori città, compra un barattolo di api e prova a vedere che succede lanciandolo vicino ai tuoi nemici. Se ti trovi di fronte una riserva di polvere da sparo, non farla esplodere lì dov’è, ma prova a spostarla dove possa fare più danni. Se un centauro spinge una macchina da assedio fino al limite di un villaggio, non limitarti a distruggerla; prendine possesso e usala per cambiare le sorti della battaglia.

E mentre scopri nuove opportunità, nuove armi, nuove combinazioni e nuove strategie, ti trovi preso nel puro viscerale piacere del combattimento. Colpisci un nemico con un’asse e guardalo volare via attraverso l’aria. Evita le radici di Oakheart perchè possono emergere dal terreno e attanagliarti. Lanciati in un ampio attacco che ti porti alle spalle del nemico. Abbatti le porte della fortezza e inizia il tuo assalto. Allontanati dalla sua strada prima che il Drake Broodmother rilasci il suo attacco di fuoco.

Tutto ci riporta alla nostra filosofia di progettazione. I nostri giochi non sono fatti per preparsi a divertirsi, o per affrontare grinding per future divertenti ricompense. I nostri giochi sono progettati per essere divertenti di momento in momento.

Guild Wars 2 è un gioco ricco e profondo, e abbiamo molto altro da raccontarvi. Quello di cui ho parlato finora è solo la punta dell’iceberg. Pertanto nei prossimi giorni rilasceremo una serie di approfondimenti sui vari aspetti del gioco. Il primo di essi è stato scritto dal nostro Lead Designer, Eric Flannum, e riguarderà il sistema di combattimento.

 
6 commenti

Pubblicato da su 27 aprile 2010 in Blog Ufficiale

 

Tag: , , , ,

6 risposte a “Inaugurato il Blog ufficiale di GW2

  1. sound

    5 maggio 2010 at 01:28

    tutto molto bello, mi domando se gw2 esca anche nella lingua italiana

     
  2. iPasqualo

    28 aprile 2010 at 13:16

    Ciao! La prima volta che vedo questo blog! Finalmente ne ho trovato 1!

    Se tutto ciò sarà rispettato —> :Q________________________

     
  3. Princess San

    28 aprile 2010 at 09:03

    Figata, speriamo sia vero *_*

     
  4. MarikZero

    27 aprile 2010 at 23:51

    Impressionante. Non dico altro.

     
  5. Thund

    27 aprile 2010 at 23:13

    Grandee!! Questo articolo mi ha fatto saltare dalla gioia! Continuiamo così, diffondiamo il verbo di GW2 =)

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: