RSS

Razze: Gli Umani

01 Gen

“…combattiamo per le nostre case, i nostri Dei e la nostra Regina.
Nulla può distruggere il nostro spirito”.

http://www.guildwars2.com/en/world/races/human/

La resistenza della nobile razza degli umani è già stata messa alla prova molte volte. Essi hanno pagato un caro costo per la loro sicurezza e libertà, ma ancora il loro spirito rimane alto.

Dall’invasione di Ascalon da parte dei selvaggi Charr, e dalla cataclismica rinascita del regno perduto di Orr dalle profondità del mare, la razza umana è uscita stravolta e malconcia. Gli umani hanno perduto le loro case; le loro preghiere si sono levate inutilmente verso un cielo silenzioso. Adesso, ai figli e le figlie sopravvissute degli umani rimane un ultima casa–la nazione di Kryta, governata dalla Regina Jennah. La guardia Serafina veglia su una terra inquieta, saccheggiata dai banditi e dai centauri erranti, e spezzata da intrighi politici e tradimenti. Solo attraverso il coraggio, la speranza e l’unità la razza umana potrà conservare la sua cultura storica e risollevarsi nuovamente.

Per più di cento anni le bandiere hanno sventolato sulla città di Divinity’s Reach [Approdo della Divinità], un isola di civilizzazione e pace in un mondo di caos. Ad Ascalono, valorosi guerrieri umani resistono nella fortezza di Ebonhawke per preservare l’ultima traccia di resistenza contro i Charr conquistatori. Essi giurano che un giorno potranno reclamare la propria nazione; che non abbandoneranno mai le città dei loro antenati ne perdoneranno i Charr, che hanno distrutto le antiche armate di Ascalon calpestandole con stivali d’acciacio.

La candela dell’umanità poteva essersi spenta molto tempo fa se non fosse stato per il coraggio e la dedizione degli eroi. Questi difensori del reame sono l’ultima e maggiore speranza del loro popolo. Nonostante tutte le difficoltà, l’umanità prevarrà, sostenuta dalla fede negli Dei, dalla devozione per la Regina, e dal sogno di un futuro più luminoso. Essa resisterà ancora una volta come un muro di fronte al nemico, in Divinity’s Reach così come a Ebonhawke, e mai cadrà sconfitta.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 gennaio 2010 in Le Razze di Tyria

 

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: