RSS

Le Razze di Tyria: I Quaggan!

16 giu

Presentazione ufficiale sul Blog di ArenaNet per una delle più interessanti tra le nuove razze non giocabili che popoleranno il mondo di Tyria in Guild Wars 2. Eccovi la traduzione.

I quaggan sono anfibi intelligenti e benevoli che abitavano originariamente nelle profondità dell’Oceano Infinito. Si sono spostati recentemente nelle acque poco profonde lungo la Costa Maculata e il Mare della Sofferenza, oltre che nelle acque dolci dei laghi interni.

“Ooooo. Devi capire. I quaggan non vogliono infastidire nessuno. I quaggan vogliono stare in pace.”

-Neootek, Varonos degli Oogooth

Biologia e Comportamento

I quaggan possono respirare sia aria che acqua. Possono vivere sia nell’acqua dolce che in quella salata, e possono sopravvivere facilmente sulla terraferma, anche se dopo un giorno o poco più la loro pelle inizia a danneggiarsi, seccando e divenendo fastidiosa. I quaggan sono onnivori e vivono con una dieta a base di coralli, alghe marine e pesce. Depongono uova e i loro piccoli sono accuditi dall’intera comunità. Molti quaggan vengono da sud e hanno una colorazione naturale che varia da una tonalità blu-mare sulla schiena, ad un grigio pallido attorno alla pancia. Esiste anche un gruppo del nord che è nero sul dorso e bianco sulla pancia, in maniera simile a orche o pinguini.

I quaggan sono pacifici per natura e raramente divengono aggressivi a meno che non siano provocati. Quando i quaggans sono spaventati o sofferenti, i loro livelli di adrenalina crescono e parte della loro pelle diventa di un colore scarlatto. Zanne emergono dalla loro bocca e le loro pinne si tramutano in lunghi e formidabili artigli. Mentre si trovano in questo stato, l’istinto ha la meglio sulla razionalità e il quaggan è poco più che un motore acquatico di distruzione. Si trovano in profondo imbarazzo quando mostrano questo tipo di aggressività, in quanto è considerato una sorta di passo falso per quelli del loro popolo.

Questa trasformazione è la ragione principale per cui i quaggan evitano volutamente il combattimento – essi sono un pericolo per loro stessi e per gli altri quando si trovano in questo stato. Sono esseri brutali e privi di senno, guidati solo dal desiderio distruttivo, senza alcun pensiero per la tattica o i possibili danni collaterali. Quaggan eroici sono capaci di raggiungere livelli maggiori aggressività senza essere sopraffatti dalla furia, ma sono guardati con sospetto dai loro simili e considerati un anormali.

I quaggan sono immancabilmente gentili, tanto che considerano l’auto-referenza come qualcosa di offensivo ed egocentrico. Di conseguenza, raramente usano i pronomi “me”, “mio” o “io”, preferendo piuttosto il termine generico “quaggan”. Pertanto, le conversazioni con i quaggan possono risultare frustranti per le razze più dirette. La frase “Ho perso il mio pesce. Sono triste” diventa “Quaggan ha perso il pesce di quaggan. Quaggan è triste”. Questo modo di parlare porta molti a presupporre che i quaggan siano simili a bambini o comunque meno intelligenti. In verità i quaggan sono piuttosto intelligenti, ma in modi differenti dalla maggior parte delle altre razze.

Le altre razze generalmente si riferiscono ai quaggan come “un tipo di creature innocue fintanto che non siano disturbate”. I quaggan stessi preferiscono condurre una vita pacifica. Essi si tolgono dalla strada di individui di razze più aggressive se gli viene semplicemente detto di andarsene. Il problema è che, a causa dell’incremento continuo delle aggressioni contro il loro popolo da parte di razze ostili come i krait, non sono rimasti più luoghi sicuri dove andare.

“Abbiamo iniziato a spintonare quella piccola palla di lardo. Tutto per divertimento, naturalmente. Poi sono praticamente impazziti, ed è stato allora che i VERI problemi sono iniziati.”

- Argoth Onehand, ex avventuriero

Vestiario ed Equipaggiamento

I quaggan sono a loro agio nudi ma indossano vestiario come segno di individualità e orgoglio. I normali abiti quaggan consistono di copricapi arricchiti di lustrini con lunghe bretelle di perline attorno al torace e alle braccia. Inoltre, essi si adornano spesso con coloratissime piume resistenti all’acqua provenienti da uccelli marini, che danno a un gruppo di quaggan un aspetto decisamente festaiolo.

Le abitazioni quaggan sfruttano le risorse del mare e consistono in gusci di corallo e corde di alghe marine. I gusci sono poggiati sul fondale marino ma possono facilmente essere trasportati verso posizioni più sicure in caso di necessità. Per illuminare i quaggans raccolgono delle perle luminescenti e delle alghe fosforescenti.

Storia Recente

Fino a tempi recenti la storia dei quaggan era stata sostanzialmente priva di eventi rilevanti, perfino noiosa. Le saghe quaggan, come narrate dai loro “Conservatori del Passato”, consistevano in una mera recitazione su chi aveva generato chi, e su dove le sardine erano state più numerose durante l’anno. Tutto è cambiato 50 anni fa, con l’invasione del loro territorio da parte dei krait. Questa razza acquatica dedita allo schiavismo abitava le profondità marine, ma cominciò improvvisamente a invadere le terre normalmente appartenenti ai quaggan, distruggendo la loro civiltà. I quaggan sopravvissuti fuggirono verso la costa, a volte anche risalendo i fiumi fino a raggiungere i grandi laghi. Un altro gruppo, fuggendo dall’Antico Dragone Jormag, come i kodan e i norn, migrò verso sud, nelle più abitate terre di Tyria.

Molti quaggan, incluso il loro leader supremo, rimasero uccisi nell’assalto da parte dei krait. Nonostante la razza fosse in precedenza governata da un capo noto come “markissios”, i membri della sua nobile famiglia furono uccisi, divorati o schiavizzati dai krait (a seconda dei casi).  I quaggan che sono sopravvissuti attualmente si auto-governano, seguendo le indicazioni di un capo-villaggio, il “varonos”. I varonos lavorano gli uni con gli altri, offrendo aiuto quando possono, poiché i membri di questa razza sono amichevoli e legati tra loro anche tempi difficili.

Un piccolo gruppo di varonos che comandano villaggi sparsi per Kryta ha raggiunto la regina della nazione umana, e le due razze hanno stipulato una alleanza di aiuto e supporto reciproco. Anche se entrambe le razze si trovano in grandi difficoltà, gli umani e i quaggan si aiutano a vicenda al meglio delle loro possibilità ogni volta che una delle due razze si trova in condizioni di bisogno.

Fede

I quaggan venerano un’unica dea, nota come Mellaggan, che rappresenta la bontà del mare. Per temperamento e natura, essa è molto simile alla dea umana Melandru, tanto che gli studiosi umani hanno collegato le due entità. I quaggan sono troppo educati per contraddirli, ma evidenziano comunque le ovvie differenze tra una dea terricola della natura, e una dea acquatica, che incarna la ricchezza degli oceani. Comunque, i quaggan hanno confuso ulteriormente le cose usando templi sommersi dedicati a Melandru, come nel Lago di Gendarr, come luoghi di culto per Mellaggan.

La religione quaggan è tendenzialmente conservativa e tradizionalista. I Conservatori del Passato hanno la funzione di sacerdoti e sono responsabili per le leggende di ciascuna comunità quaggan.

Dietro le Quinte

I quaggan si presentavano in origine come creature quasi fumettistiche, e sono stati presto adottati come una interessante razza acquatica. Il loro originale aspetto rotondeggiante risultò particolarmente ostico per le animazioni, pertanto subirono una serie di modifiche che li portarono a “dimagrire” un pò e ad assumere un aspetto simile a quello di delfini. Successivamente ripresero parte del loro peso ma mantennero la coda a castoro dei precedenti modelli.

La loro duplice natura emerse dall’idea che, così carini e innocenti, non avrebbero mai potuto sopravvivere in un grande mondo pieno di pericoli. Pertanto ci venne l’idea della loro trasformazione hulkesca – “Non far arrabbiare quaggan. Non ti piacerebbe vedere quaggan quando quaggan è arrabbiato”. Questo ci portò alla versione dei quaggan con lunghi artigli e zanne, ma anche alla domanda: perché i quaggan non dovrebbero poter stare nella loro versione hulkesca tutto il tempo? In questo caso la produzione artistica influenzò il lore, e decidemmo che i quaggan erano imbarazzati dai loro comportamenti violenti. Questa forma di auto-coscienza ci porto a sviluppare ulteriormente le abitudini quaggan, sia individuali che della comunità, e nacquero così le basi della loro società. Principalmente a causa delle loro particolari norme sociali i quaggan sono una delle poche razze del gioco che ha un modo distinto di parlare, anche se questa distinzione può risultare difficile. Semplicemente rimpizzare ogni pronome personale con un “quaggan” riduce nettamente la chiarezza della frase. Fortunatamente, anche con denti e tutto il resto, i quaggan rimangono la nstra razza più “tenera”, quindi il duro lavoro è facile da sopportare.

About these ads
 
1 commento

Pubblicato da su 16 giugno 2011 in Blog Ufficiale, Le Razze di Tyria

 

Tag: , , , , ,

Una risposta a “Le Razze di Tyria: I Quaggan!

  1. tall

    22 giugno 2011 at 13:08

    flipper!

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 199 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: